Home  › Edilizia e appalti

Sulle scelte discrezionali la commissione aggiudicatrice opera solo in plenum

di Massimiliano Atelli

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

In sede di valutazione delle offerte di una gara d’appalto vi è una netta differenza fra l’attività semplicemente istruttoria e preparatoria dell’attività collegiale, sicuramente demandabile ad una parte della commissione giudicatrice, e l’attività propriamente valutativa. Su questa differenza poggia la regola generalissima che impone alla commissione di operare nel suo plenum nelle fasi in cui è chiamata a scelte discrezionali. Il principio di diritto Con sentenza 27 aprile 2015, n. 2159, la terza sezione del Consiglio di Stato, si è pronunciata su un ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?