Home  › Edilizia e appalti

Anche per i contratti pubblici vale la regola che l'accettazione deve essere conforme alla proposta

di Massimiliano Atelli

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Anche il contratto fra la parte pubblica e quella privata non può dirsi concluso se fra proposta e accettazione vi è non mera discrepanza, bensì si tratta di due obbligazioni diverse. Specie laddove il punto riguardi non un’obbligazione collaterale, ma quella principale, attenendo ai tempi di inizio dell’esecuzione della prestazione ed essendo diretta a soddisfare l’interesse primario del creditore. E’ questo, in estrema sintesi, il principio di diritto fissato da Tar Friuli Venezia Giulia, Sezione I, sentenza 7.1.2015, n. ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?