Home  › Amministratori e organi

Città metropolitane, i sindaci dirottano tutti gli aiuti su Milano

I 12 milioni di euro che il decreto con la manovrina correttiva ha messo a disposizione delle Città metropolitane andranno tutti a Milano. A deciderlo sono stati gli stessi sindaci metropolitani, con una ripartizione a senso unico che ieri ha ottenuto l’intesa con il Governo in Conferenza Stato-Città. In questo modo, gli amministratori locali dirottano tutte le risorse a disposizione verso la situazione più critica, quella che a Milano misura uno sbilancio da 46 milioni di euro fra le entrate a disposizione e i fabbisogni standard per le funzioni fondamentali. «Noi sindaci da Nord a Sud siamo capaci di fare squadra - rivendica il presidente Anci Antonio Decaro - e confidiamo che il segnale di solidarietà arrivi forte e chiaro al governo». Chiamato, ovviamente, a trovare nuovi fondi, a partire dai 100 milioni per Città e Province che dovrebbero arrivare con i correttivi al decreto Sud.


© RIPRODUZIONE RISERVATA