osservatorio anci-ifel

Conferenza Unificata: banche dati auto, Bianco: «Comuni pagano ogni anno 60 milioni per accesso, è inaccettabile»

di Emiliano Falconio

Le altre richieste Anci presentate in Unificata: innalzare a 90 milioni i fondi per l'assistenza disabili senza famiglia e una ‘tecnica' per una soluzione condivisa e definitiva sulle sale da gioco

«Trovo francamente inaccettabile che le polizie locali siano le uniche forze di polizia a dover pagare ogni anno un aggio allo Stato di 60 milioni per accedere al Pubblico registro automobilistico, ogni qual volta ci sia una verifica su una targa o sulla proprietà di un veicolo». Così il sindaco di Catania e presidente del Consiglio nazionale dell'Anci, Enzo Bianco, al termine della Conferenza Unificata, chiamata ieri a dare un parere sullo schema di decreto legislativo che razionalizza i processi di gestione dei dati di circolazione e di proprietà degli autoveicoli.

«La questione – ha ricordato Bianco – è stata sollevata da tempo dall'Anci e la Presidenza del Consiglio, nel 2013, si era espressa con una nota dichiarando non dovute tali somme che tuttavia continuano ad esserci richieste. Il Governo – ha aggiunto il sindaco di Catania – si è impegnato a darci una risposta nella prossima Unificata, condividendo le perplessità dei Comuni verso una tassa davvero incomprensibile».

Durante la riunione l'Anci ha poi chiesto al governo di riportare ai 90 milioni di euro del 2016 la dotazione dei fondi per l'assistenza alle persone afflitte da gravi handicap e senza più il sostegno della famiglia. «Quest'anno – ha ricordato Bianco – le risorse previste sono di 38,3 milioni: una cifra molto più bassa del passato che chiediamo quindi di alzare, trattandosi di una politica di assistenza sociale di particolare valore».

Infine la questione legata alle sale da gioco su cui governo, Regioni ed enti locali hanno concordato «una riunione tecnica che preparerà l'Unificata del 4 maggio, dove auspichiamo – ha riferito Bianco – una soluzione definitiva e condivisa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA