Home  › Amministratori e organi

Scioglimento del consiglio per mafia, responsabili incandidabili al primo turno successivo

di Ulderico Izzo

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Con la sentenza n. 23069 dell’11 novembre 2016, la Corte di Cassazione, Sezione I civile, torna a pronunciarsi in relazione alla sanzione prevista dall’articolo 143, comma 11, Testo Unico degli enti locali. La suprema corte precisa che gli amministratori responsabili per fatti che hanno causato lo scioglimento del Consiglio per infiltrazioni mafiose non possono essere candidati alle elezioni regionali, comunali e circoscrizionali per il primo turno elettorale dopo lo scioglimento e - se vi è un provvedimento definitivo - ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?