Home  › Amministratori e organi

Voto «mafioso» con limiti stretti - Sotto misure cautelari i consiglieri assenteisti

di Alessandro Galimberti

Ingaggiare due uomini di clan per vincere la competizione elettorale non fa scattare automaticamente l'aggravante del metodo mafioso al voto di scambio: è necessario infatti dimostrare che i potenziali elettori percepiscano «un'attività proveniente dal clan» e che dall'indagine emergano vantaggi diretti per l'associazione mafiosa dal procacciamento di voti pagati. Voto mafioso La Prima penale della Cassazione (sentenza n. 45152/16, depositata ieri) ha confermato l'assoluzione - almeno dall'accusa più grave - di un candidato alle elezioni provinciali di Crotone del 2009. ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?