osservatorio anci-ifel

#Anci2016, Decaro: assemblea Bari esperienza straordinaria. Il grazie dell'Anci a sindaci e istituzioni

di Redazione Anci

«Una straordinaria esperienza e una straordinaria presenza degli amministratori». Così Antonio Decaro, sindaco di Bari e neo presidente dell'Anci a conclusione dei lavori dell'Assemblea annuale dell'Associazione dei Comuni svolta a Bari dal 12 al 14 ottobre scorso. «Grazie a tutti quelli che hanno reso possibile questa splendida tre giorni nella mia città – ha aggiunto – grazie ai Sindaci e agli amministratoti locali intervenuti. Grazie al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio, ai Ministri e rappresentanti del Governo per la sensibilità istituzionale dimostrata all'Associazione e ai temi trattati. Grazie alle Anci regionali, alle aziende che hanno partecipato alla parte espositiva e grazie alla struttura dell'Anci che ha garantito una ottima riuscita complessiva dell'evento».

I numeri dell'evento
Un evento che, quest'anno, ha calamitato l'attenzione di tutto il Paese grazie anche agli interventi del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi e 10 rappresentanti istituzionali tra Ministri e Sottosegretari. Il bilancio della Assemblea di Bari è fatto di numeri importanti: oltre 4mila presenze in tre giorni, 950 delegati dei Comuni, ai quali si sono aggiunti 327 amministratori di piccoli Comuni. E ancora: 300 giornalisti accreditati, 115 relatori, 680 ospiti, 45 eventi a latere, 160 espositori con 1.000 ospiti negli stand, all'interno di una superficie espositiva complessiva di 15mila metri quadrati. Molta è stata anche l'attenzione dei media: più di 150 servizi su TV e Radio nazionali, quasi 200 articoli su stampa nazionale e locale e più di 800 lanci di agenzia. A questo si aggiungono le più di 100 notizie prodotte dalla redazione del sito www.anci.it e agli oltre 3mila tweet lanciati con l'hashtag ufficiale #anci2016, che ha raggiunto anche il terzo posto tra i trend topic Italia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA