osservatorio anci-ifel

Start city: a Firenze il 28 e 29 gennaio forum sulle città metropolitane

di Redazione Anci

Il rilancio e lo sviluppo delle Città metropolitane costituiscono la chiave di volta per il rilancio e lo sviluppo dell'intero territorio nazionale, a partire dall'economia e dai servizi. Ne sono convinti Sindaci, amministratori, stakeholders e i principali investitori delle maggiori aziende del Paese, che si ritroveranno insieme a Palazzo Vecchio a Firenze, giovedì e venerdì prossimo, per la due giorni di confronto conclusivo del progetto «Start City», promosso dall'Anci in partnership con Intesa Sanpaolo e in collaborazione con The European House – Ambrosetti (scarica il programma).

Il progetto
L'idea principe dell'intero progetto - che arriva a conclusione di una serie di eventi, incontri e confronti tra gli amministratori e gli stakholders - consiste nella convinzione che Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Bari, Napoli e Reggio Calabria (previste dalla cosiddetta Legge Delrio, n. 56/2014), alle quali si aggiungono Palermo, Catania, Messina e Cagliari nelle Regioni a statuto speciale, possono rappresentare la vera e propria rivoluzione nel sistema delle autonomie locali. La sfida è quella di arrivare allo sviluppo di nuovi modelli di governo territoriale, differenziati in base alle caratteristiche insediative, sociali ed economiche, istituzionalizzati nella dimensione metropolitana al pari delle omologhe realtà internazionali. Il tutto a partire dagli obiettivi dei Piani strategici metropolitani, che in molte città sono già in fase avanzata di approvazione.
Sarà il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ad assistere alle conclusioni dei lavori, con il lancio del "Libro Bianco" delle Città Metropolitane, punto di partenza per avviare il dibattito, dal quale prenderà il via l'attuazione concreta delle proposte di rilancio e sviluppo dei nuovi Enti.

L'incontro
Tra i tanti primi cittadini, guidati dal presidente dell'Anci e sindaco di Torino Piero Fassino, interverranno il padrone di casa e coordinatore Anci delle Città metropolitane Dario Nardella, il presidente del Consiglio Nazionale Anci e sindaco di Catania Enzo Bianco e il vicepresidente vicario Anci e sindaco di Lecce Paolo Perrone. Con loro e con gli altri sindaci, discuteranno i vertici delle principali imprese presenti in Italia (tra cui il consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina), i rappresentanti del governo, tra cui il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio ed esponenti internazionali di casi di successo, oltre ai membri dell'Advisory Board che ha indirizzato le riflessioni di Start City. Il programma della due giorni proporrà approfondimenti sul ruolo e le sfide, attuali e future, delle Città metropolitane, con particolare riferimento alla pianificazione territoriale e allo sviluppo economico e sociale del territorio, anche con riferimento a casi esteri di eccellenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA