Home  › Amministratori e organi

Silenzio-rifiuto, se in gioco c'è un diritto soggettivo decide il giudice ordinario

di Stefano Usai

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Il silenzio-rifiuto serbato dall'amministrazione non può essere impugnato innanzi al giudice amministrativo «allorché la posizione giuridica azionata consista in un diritto soggettivo, atteso che lo stesso può formarsi esclusivamente in ordine all'inerzia su una domanda intesa a ottenere l'adozione di un provvedimento a emanazione vincolata incidente su posizioni di interesse legittimo, e non già nell'ipotesi in cui viene chiesto il soddisfacimento di posizioni aventi natura sostanziale di diritti direttamente accertabili dall'autorità giurisdizionale ordinaria». È questa la posizione del Tar ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?