Home  › Amministratori e organi

Revisori, per gli elenchi 2016 domande dal 3 novembre al 16 dicembre

di Patrizia Ruffini

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Al via le richieste per essere presenti nell'elenco 2016 dei revisori degli enti locali. A decorrere da martedì 3 novembre e fino al termine perentorio del 16 dicembre tutti i professionisti in possesso dei requisiti devono presentare domanda di iscrizione o richiesta di mantenimento, se già iscritti.

Il provvedimento
A fissare i termini quest'anno è stato il decreto del ministero dell'Interno del 27 ottobre 2015 pubblicato ieri sul sito istituzionale. La domanda di iscrizione al nuovo elenco da parte dei soggetti non iscritti all'elenco 2015 dovrà essere presentata al Viminale per via telematica con la compilazione del modello, contenente i dati anagrafici e la dichiarazione del possesso dei prescritti requisiti.

Chi è già iscritto
I professionisti che risultano già iscritti nell'elenco 2015, invece, dovranno dimostrare solo il permanere dei requisiti, sempre esclusivamente per via telematica, mediante il sito internet della direzione centrale della Finanza locale, sezione «Elenco revisori enti locali». Occorre che i requisiti dei crediti formativi siano conseguiti nel periodo dal 1° gennaio al 30 novembre 2015, a seguito della partecipazione a eventi formativi che hanno ricevuto la condivisione dei programmi da parte del ministero dell'Interno.

Il «curriculum»
Il requisito relativo allo svolgimento di precedenti incarichi di revisore dei conti, richiesto per l'inserimento nelle fasce 2 e 3 dell'elenco, deve riferirsi ad incarichi, della durata di un triennio ciascuno, svolti presso enti locali. Dall'elenco che sarà formato una volta scaduto il termine verranno estratti i nominativi degli organi di revisione economico-finanziaria degli locali a partire dal 1 gennaio 2016 per gli enti delle regioni a statuto ordinario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA